Harry Potter libri, tutta la saga completa e perché leggerla

Harry Potter libri, tutta la saga completa e perché leggerla

Nelle ultime settimane i libri di Harry Potter sono entrati con vigore nella classifica dei libri più venduti e più letti dai ragazzi e non solo.

Il magico mondo delle vicende narrate nei libri di Harry Potter ci ha raccontato molte storie appassionanti. La vicenda del protagonista si è affiancata a quella degli altri personaggi, dei loro eredi, delle creature straordinarie che hanno incontrato.

Inoltre, è bene tenere presente che quando si parla di Harry Potter fare riferimento solo ai romanzi di J.K. Rowling con la storia del giovane mago più amato del mondo è riduttivo.
Bisogna, quindi, prendere in considerazione tutto quanto per potersi addentrare nei meandri di un universo straordinario, anche altri elementi: gli animali fantastici, gli sport (il Quidditch regna sovrano), le fiabe che i maghi tramandano ai loro bambini di generazione in generazione e molto altro.
Tutti questi elementi sono ritrovabili all’interno del cofanetto dei libri di Harry Potter che è possibile acquistare online.

Qui di seguito, troverete una breve guida al cofanetto dei libri di Harry Potter con tutti e 7 i romanzi della Rowling.

Harry Potter e la pietra filosofale

Si tratta del primo dei libri del cofanetto che racchiude la storia di Harry Potter ed è, appunto da qui che la storia che ha dato origine al mito inizia. La storia parte da qui, dal racconto di come un orfano che i suoi zii considerano più un mostriciattolo pericoloso che una persona di famiglia, è nato tutto.

Harry Potter e il suo sottoscala nella casa al numero 4 di Privet Drive partono dalle angherie del cugino Dudley, da una coppia di zii anaffettivi e terrorizzati dal loro piccolo ospite, dal bullismo e dalla bontà d’animo di chi, nonostante, tutto, va avanti con coraggio.

L’arrivo di una lettera stravolge l’esistenza e le certezze del piccolo Harry: convocato alla Scuola di Magia di Hogwarts, la più importante e prestigiosa, Harry scopre non solo di essere un mago (e non un Babbano come i suoi zii), ma anche l’unica persona sopravvissuta alla furia omicida del Mago Oscuro, Colui Che Non Deve Essere Nominato…

Insieme ai suoi nuovi amici, i compagni di scuola Ron e Hermione, agli insegnanti, e al gigante buono Hagrid, Harry inizia un’avventura che cambierà per sempre la sua vita, ma anche quella degli altri…

Il primo, indimenticabile capitolo della saga di Harry Potter, famoso per essere stato scritto da una J.K. Rowling che versava in gravissime difficoltà economiche e rifiutato da diversi editori (almeno da una dozzina), getta le basi per un racconto destinato a conquistare milioni di lettori in tutto il mondo.

Impariamo le basi del magico mondo di Harry, apprendiamo le regole di Hogwarts e impariamo insieme a Harry i primi incantesimi. Veniamo scelti dalle nostre bacchette magiche, mentre sogniamo di non essere solo dei semplici babbani, per affiancare Harry, Ron e Hermione nella loro lotta contro un’oscurità che abbiamo appena iniziato a conoscere.

Le porte sull’universo di Harry Potter, con questo primo capitolo pubblicato nel 1997 si sono spalancate davanti ai nostri occhi, ma la strada da percorrere per arrivare a conoscerlo davvero è ancora molto, molto lunga. E noi non vediamo l’ora di percorrerla.

Harry Potter e la camera dei segreti

Nel secondo libro della saga Harry Potter ha superato il primo anno a Hogwarts, ha scoperto la sua vera identità e la storia dei suoi genitori, molto diversa da quella che gli zii gli avevano raccontato per tutta la vita.

Il Ragazzo Che è Sopravvissuto è diventato una celebrità questa volta dovrà affrontare Tom Riddle, che scopriremo essere solo parte del disegno di Voldemort per tornare a minacciare il mondo dei maghi (e non solo) con l’oscurità.

Datato 1998, il secondo capitolo della saga mostra già i primi segni di cambiamento: Harry, nonostante sia ancora un ragazzino, porta sulle spalle il peso di un’eredità importante ma anche il dolore per l’assassinio dei suoi genitori.

Inizia a crescere, ad affrontare i propri desideri e le proprie paure – riflessi in quello specchio stregato che rappresenta un po’ il legame di tutti noi con la vita che avremmo voluto avere, soprattutto se abbiamo perso qualcuno della nostra famiglia quand’eravamo molto piccoli.

I corridoi di Hogwarts ci svelano i loro misteri, mentre nuovi personaggi si affacciano sull’orlo di un universo straordinario in cui tutti gli indizi disseminati nel corso della narrazione, alla fine, comporranno il puzzle delle rivelazioni su Harry e la sua storia.

Avventura dopo avventura, il legame di Harry con Ron e Hermione si consolida ma inizia anche a diventare più complesso per via del bagaglio di dolore e ricerca di giustizia che Harry porta sempre con sé.

Più maturo, più articolato e più orientato verso gli eventi sempre più terrificanti che il protagonista dovrà affrontare nei prossimi capitoli.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Nel terzo dei libri del cofanetto delle avventure di harry Potter, con una storia avvincente e ricca di colpi di scena, il maghetto ci guida nel mondo spaventoso dei Dissennatori, creature che una volta incontrate sono impossibili da dimenticare.

Per non restarne vittima si deve fare appello a tutta la propria energia positiva, a un ricordo così felice da spazzare via ogni indugio: il giovane Harry inizia a muoversi nell’ambito degli incantesimi più complessi e comincia a familiarizzare con gli strumenti che, più avanti, lo porteranno ad affrontare il suo nemico più pericoloso.

La storia personale e famigliare di Harry si arricchisce con la comparsa di Sirius Black, destinato a riscrivere gli eventi narrati da una società di maghi che, proprio come quella dei babbani, è dominata da interessi personali, pregiudizi e compromessi. In particolare quando si tratta della stampa.

Sempre in questo terzo capitolo ci viene presentato Remus Lupin, il cui oscuro segreto diventa occasione ghiotta per i suoi nemici e detrattori.

Riscrivendo la propria storia e quella dei personaggi che ne fanno parte, Harry Potter ci dice che le cose non sono sempre come sembrano e che bisogna imparare a non fidarsi mai delle apparenze. Perfino quando ci vengono indicate da fonti che avevamo sempre ritenuto autorevoli.

Il complesso sistema di inganni, bugie e tradimenti che fa da sfondo al tentativo del Signore Oscuro di tornare a dominare il mondo è pronto per dare il meglio di sé, portandoci verso un Harry più maturo e determinato, alle prese con prove sempre più impegnative e rischiose.

Harry Potter e il calice di fuoco

Si tratta forse del capitolo più avventuroso visto finora. Pubblicato nel 2000, è incentrato sul Torneo Tre Maghi, che vede sfidarsi diverse scuole di magia e che nell’anno di Harry (anche se non è proprio il suo…) viene ospitato da Hogwarts, la storia del calice di fuoco segna l’ingresso ufficiale di Harry in un’età in cui non solo si hanno i primi, veri interessi amorosi, ma soprattutto si iniziano a mettere in discussione tutte le certezze di prima.

Con creature meravigliose e terrificanti al tempo stesso, con inganni e complotti per mettere a rischio la sua vita e con la prima, vera dimostrazione del potere letale di Voldemort, Harry si trova finalmente faccia a faccia con il suo nemico di sempre.

Uno scontro diretto, che cambierà non solo la vita di Harry e il destino di altri, ma anche il corso degli eventi a venire.

Harry Potter è cresciuto. È pronto per guardare in faccia la morte, e – come ha sempre fatto – non si tira indietro nemmeno questa volta. La rabbia, la voglia di vendetta e l’odio che Voldemort lo porterà a sperimentare minacciano la sua lucidità, ma il Ragazzo Che è Sopravvissuto è davvero speciale. E con questa avventura, le più rischiosa e dolorosa vista finora, lo dimostrerà senz’ombra di dubbio.

Harry Potter e l’Ordine della Fenice

A questo punto della saga harry Potter è diventato grande. Ha affrontato il dolore della perdita, ha visto in faccia il mostro che gli ha rovinato la vita e che ora minaccia l’intero mondo magico.

Harry ha scoperto la verità sulla morte dei suoi genitori: sa chi li ha traditi e conosce la vera identità di Sirius, il suo padrino. Il suo ultimo legame famigliare in un orizzonte che diventa sempre più oscuro.

Il quinto romanzo della saga, uscito in libreria nel 2003, ci presenta l’Ordine della Fenice, l’associazione alla quale Albus Silente diede vita per contrastare l’ascesa del Signore Oscuro: i suoi membri sono pronti a tutti pur di proteggere la magia dagli intenti malevoli di Voldemort, ma la situazione è più complessa del previsto.

I seguaci di Voldemort – chiamati Mangiamorte – non hanno smesso di rimpiangerlo e di aspettare il suo ritorno. Qualcuno lo teme e lo seguirà per paura, altri per la loro convinta fiducia nel potere del male.

I Mangiamorte escono allo scoperto mentre Harry affronta un’altra perdita, molto dolorosa, e si prepara a vivere in un mondo nuovo. Un mondo in cui tutti i maghi e le streghe sanno che Voldemort è tornato e che ha un esercito di Mangiamorte al suo servizio…

Anno dopo anno, il bambino timido che abbiamo conosciuto acquista sicurezza in sé, diventa un mago sempre più potente ma soprattutto cresce per via delle esperienze dolorose che è costretto ad affrontare.

Nell’avventura più dark fra tutte quelle viste finora, l’atmosfera nella saga di Harry Potter è cambiata: ci dirigiamo verso un racconto terrificante, in cui il male sembra avere tutte le carte in regola per riportare il caso e la paura. Il magico e spensierato mondo di Hogwarts, con le lezioni di pozioni ed erbologia, e con i tornei di Quidditch, è diventato un lontano ricordo: il mondo intero – incluso quello dei babbani – si trova in pericolo. E c’è un solo ragazzo che può salvarlo…

Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Mentre il regno magico piomba nel caos per il ritorno di Voldemort, Harry Potter scopre cosa deve fare: trovare tutti e sette gli Horcrux, ovvero gli oggetti (o le creature) che contengono un frammento dell’anima di Voldemort, e distruggerli. Solo così il giovane mago, l’unico in grado di sconfiggere il Signore Oscuro, potrà salvare il mondo.

Gli Horcrux di Voldemort sono sette, e Harry parte – insieme ad Albus Silente, che gli rivela la natura degli Horcrux – alla ricerca dei primi.

Nel penultimo, avvincente e commovente capitolo delle sue avventure, datato 2005, Harry Potter dovrà continuare il suo straziante viaggio nella perdita, perdendo ancora una volta qualcuno che amava e che rappresentava un punto di riferimento.

Insieme a Harry, anche Ron e Hermione sono cresciuti e devono fare i conti con i loro sentimenti, oltre che con la necessità di lasciare che il loro migliore amico, compagno di mille avventure, prosegua da solo un viaggio che in seguito lo porterà dritto dritto al duello finale con il suo nemico di sempre.

La fortezza sicura che per anni ha ospitato tutti loro, Hogwarts, cade nelle mani dei Mangiamorte. Tutto cambia, orientato verso i piani di Voldemort.

Mentre il mondo ripone la sua unica, ultima speranza in un ragazzo di nome Harry Potter.

Harry Potter e doni della Morte

L’ultimo, conclusivo capitolo della saga di Harry Potter è arrivato in libreria nel 2007.

Nonostante siano trascorsi ormai diversi anni da quel momento, ricorda bene la sua storia.

Insieme agli inseparabili Ron e Hermione, Harry parte alla ricerca degli ultimi 5 Horcrux, quelli che gli mancano per completare il puzzle dell’anima del suo nemico e distruggerlo per sempre.

Ma gli Horcrux sono intrisi del potere oscuro e degli influssi malevoli dell’anima del più crudele mago di sempre, e rischiano di compromettere la lucidità di chi vi entra in contatto…

E non è tutto: gli Horcrux che Harry è in grado di recuperare e distruggere sono solamente sei. Perché l’ultimo, e più importante, si trova dove il nostro mago non avrebbe mai sospettato.

Hogwarts diventa teatro di una sanguinosa battaglia per il controllo della scuola ma soprattutto del mondo magico. Solo l’unione di tutti gli studenti e gli insegnanti più coraggiosi potrà salvare la scuola dai Mangiamorte, con uno scontro che nessuno sarà mai in grado di dimenticare.

Mentre Harry Potter, dopo sette lunghi anni, affronta il suo nemico di sempre in un duello all’ultimo sangue.

Chiudi il menu